home » esami » prelievo sangue

Prelievo del sangue

IN COSA
CONSISTE
Prima del prelievo di sangue è in generale prescritto il digiuno (8-10 ore), per i trigliceridi è consigliato un digiuno più prolungato (12-14 ore).
Per i neonati può essere sufficiente il digiuno di 3-4 ore.
Se il soggetto durante tale periodo dovesse avvertire la sensazione di sete, può assumere 1-2 bicchieri di acqua.
Durante il digiuno devono essere evitati il fumo, l’assunzione di bevande alcoliche e, previo consenso del medico curante, l’assunzione di farmaci quali ansiolitici, sonniferi, analgesici, antinfiammatori, antibiotici e vitamine.
La composizione del pasto che precede il digiuno deve essere quella abituale, evitando sia gli eccessi che le restrizioni.
Durante il tragitto per raggiungere il Laboratorio di Analisi il soggetto non deve effettuare sforzi fisici intensi con sudorazione.
Durante il periodo di attesa, fino al momento del prelievo, il soggetto deve rimanere il più possibile seduto e deve assolutamente evitare il fumo.
Comunicare al Medico prelevatore eventuali problemi durante la fase del prelievo (stati d’ansia, perdita di conoscenza temporanea).
Per esami rari o con modalità di raccolta particolari, si consiglia di fare riferimento al servizio accettazione del Laboratorio di Analisi o al proprio medico.
Evitare di assumere caramelle e gomme da masticare durante la fase del prelievo.

Indicazioni generali per il prelievo di sangue
Prima: per localizzare il punto di prelievo, tenere il braccio disteso e la mano stretta a pugno.
Durante: per facilitare un prelievo corretto e veloce, tenere il braccio disteso, rilassato a mano chiusa.
Dopo: per evitare eventuali piccoli ematomi, tenere il braccio rilassato, disteso e la mano aperta; premere il cotone nel punto esatto del prelievo, con il pollice, per 5 minuti. Per esami rari o con modalità di raccolta particolari si consiglia di fare riferimento al servizio accettazione del laboratorio di analisi o al proprio medico curante.